PASQUALE CATERISANO BLOG

Dico la mia… spesso e volentieri

Lettera aperta alla sinistra radicale

Posted by Suncore su febbraio 20, 2007

Le recenti vicende politiche che vedono la sinistra radicale contestare alcune scelte di governo incutuno nelle forze laiche e progressiste, quali il Movimento dei Repubblicani Europei , il timore che ancora una volta si privilegi l’apparire all’essere, vale a dire che si scelgano posizioni di contestazione per apparire dissenzienti davanti al proprio elettorato anziché posizioni di compromesso per essere forza di governo responsabile e consapevole.

Ma oggi la posta in gioco è molto più alta di quella che era sul piatto all’epoca del primo governo Prodi, fatto cadere dalla sinistra radicale; oggi una vittoria di misura ci ha consentito di conquistare la maggioranza nei due rami del parlamento, e quindi di governare, dopo un periodo in cui il precedente governo di centro destra ha condotto il paese ai margini dell’europa, in una situazione economica difficilissima e verso modifiche scellerate alla costituzione.

Oggi chi si assumerà la responsabilità di far cadere l’attuale governo solo nell’intento di essere contemporaneamente opposizione e maggioranza, sarà pesantemente chiamato dagli elettori a risponderne, in una aberrante situazione in cui una lotta radicale della sinistra riconsegna il paese alle destre.

Movimento Repubblicani Europei

4 Risposte to “Lettera aperta alla sinistra radicale”

  1. non si tratta di apparire o essere,si tratta solo di essere fedeli a quanto scritto nel programma di governo.bada che la base non è osteggiata solo dalla cosidetta sinistra radicale,ma soprattutto dalla gente di vicenza,che mi pare non essere propriamente filo-sovietica…..
    il problema è che non si possono prendere decisioni su un territorio
    senza interpellare gli abitatanti del territorio stesso,vedi TAV,Dal Molin e discariche varie.

  2. francesco said

    bravi, avete fatto cadere il governo, e adesso???
    voi pagliacci vi meritate berlusconi, ma io no!!!

  3. Impolitico said

    la sinistra radicale non può essere identificata tout-court con Turigliatto…resteremo al governo per dimostrare la nostra serietà!

  4. Avete letto attentamente le regole per le Primarie?

    Per quel poco che conta la mia parola, non sono disponibile ad operazioni del genere. Proprio la chiusura di tutti gli spazi rende obbligatorio lo scontro palmo a palmo, per conquistare il nostro spazio di vivibilità democratica e regalarlo anche a coloro che non avranno il coraggio di combattere con l’arma del voto “contro” il 14 ottobre prossimo.

    E’ una partita essenziale per il futuro del centrosinistra, per non vederlo trasformato in una copia messianica del leaderismo, modello politico classico delle destre di tutto il mondo. I temi dell’emergenza generazionale, sempre più chiari davanti gli occhi di ognuno, diventano oggi solo una parte del problema e delle ragioni che dovrebbero spingerci alla battaglia con estremo vigore. Ora dobbiamo difendere uno spazio di democrazia, un’esperienza direttista decisiva come quella dello strumento delle primarie, che non possono essere trasformate nell’ennesima farsa all’italiana. Questo compito, ancora una volta spes contra spem, spetta a noi e ci spetta nella competizione dura contro chi quel regolamento ha voluto e scritto. Siamo nudi davanti ai carriarmati, ma abbiamo l’obbligo di fermarli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: